Augusto era davvero disinteressato alla Germania?

Ultimamente mi è di nuovo capitato di leggere che, per Augusto, la Germania non fosse altro che una foresta senza risorse, e che il princeps dovette inviare le legioni a controllare l’area “suo malgrado”. Naturalmente, niente di più sbagliato. La Germania era scientemente uno dei grandi obiettivi di conquista della politica augustea (al contrario della … More Augusto era davvero disinteressato alla Germania?

L’Halloween romano: il Mundus Cereris

Il Mundus Cereris è forse una delle festività più ignote e oscure della religione romana arcaica. Di probabile origine etrusca, il Mundus Cereris era un rituale col quale gli antichi Romani entravano in contatto con i mani, gli spiriti dell’aldilà.I Mani, secondo alcuni autori latini, potrebbero essere vere e proprie divinità dell’altro mondo; secondo altri, … More L’Halloween romano: il Mundus Cereris

Il prezzo della fedeltà: Timasio e Promoto

La Storia romana è piena di esempi di generali leali allo Stato, ma la cui fedeltà viene vista con sospetto e addirittura osteggiata dagli stessi imperatori. Due comandanti quasi dimenticati, la cui fedeltà li condurrà a un destino fatale, sono Timasio e Promoto, generali dell’imperatore Teodosio. I due probabilmente si incontrano nel 386. Timasio è … More Il prezzo della fedeltà: Timasio e Promoto

La successione di Costantino

Se tanto sangue era stato versato da Costantino per unificare l’impero sotto il suo comando, altrettanto sangue scorse per la sua successione. Anche se con Costantino il sistema tetrarchico può considerarsi naufragato e fallito, si intuisce dalla spartizione dell’imperium, il potere imperiale, come se ne continui a sfruttare l’impianto. I tre figli di Costantino (Costantino … More La successione di Costantino

Recensione: “Imperatori di Bisanzio” di Giorgio Ravegnani

Titolo: “Imperatori di Bisanzio” Autore: Giorgio Ravegnani Anno di pubblicazione: 2017 Editore: il Mulino Il prof. Giorgio Ravegnani, docente emerito di Storia Medievale e di Storia dell’Italia Bizantina presso l’Università Ca’ Foscari, già autore di diversi testi e saggi riguardanti la storia e le vicende dei Romani d’Oriente, in questo piccolo ma ricco volume si … More Recensione: “Imperatori di Bisanzio” di Giorgio Ravegnani

Donne romane e vita pubblica

Nell’Occidente romano, l’intervento femminile nella vita pubblica era confinato alla sfera della gestione del sacro, attraverso i pubblici sacerdozi. Questi in ogni caso non costituivano l’assunzione di un vero e proprio status, in antitesi a quello civico. Leggi anche Le donne romane e la religione Le donne, inoltre, potevano esser delle benefattrici, usando il loro denaro … More Donne romane e vita pubblica

L’insegnante nel periodo tardo antico

In un precedente approfondimento, abbiamo già avuto modo di affrontare il tema dell’istruzione nella tarda antichità. In questo lavoro, invece, andremo ad analizzare più in dettaglio la figura dell’insegnante. Il maestro e il grammatico Solitamente il maestro, che forniva le nozioni elementari come il saper leggere e scrivere o far di conto, era una persona … More L’insegnante nel periodo tardo antico

La vita nelle campagne nel periodo tardo antico

Quando pensiamo al mondo antico, dobbiamo immaginare poche e affollate città, circondate dalle campagne. La maggior parte della popolazione risiedeva proprio nelle zone rurali, ed era composta principalmente da contadini. I contadini costituivano, inoltre, i contribuenti principali. La parola greca più comune per definire il contadino era georgos, ossia “colui che lavora la terra”, ma … More La vita nelle campagne nel periodo tardo antico