Il vescovo nel periodo tardo antico e alto medievale

Chi era il vescovo? Prima di accedere alla carica vescovile, il vescovo doveva aver trascorso buona parte della sua vita in un monastero. Il fatto di provenire da un monastero non si basava su un imperativo di carattere canonico, ma sulla concezione che la via per giungere a Dio passasse attraverso le mura monasteriali. Molti … More Il vescovo nel periodo tardo antico e alto medievale

La battaglia dello Scultenna (643). Come muore un esarca.

Chi tra voi ha visitato la Basilica di San Vitale a Ravenna, entrando non avrà potuto fare a meno di notare, sulla sinistra, un sarcofago di marmo, con inciso un epitaffio in greco. Quello è il sarcofago dell’esarca Isacio (o Isace, o Isacco). Di origine armena, fu uno degli ultimi esarchi ravennati veramente attivi, sia sul piano … More La battaglia dello Scultenna (643). Come muore un esarca.

Lotta per il potere. Ezio e la battaglia di Ravenna (432)

Fino agli anni ’30 del V secolo, il potere effettivo nella parte occidentale dell’impero romano era conteso tra quattro figure, di cui tre potenti comandanti militari: Galla Placidia, madre dell’imperatore Valentiniano III e figlia dell’imperatore Teodosio; Costanzo Felice, console e magister ustriusque militiae; Bonifacio, comes Africae; Flavio Ezio, magister militum (forse di rango inferiore rispetto … More Lotta per il potere. Ezio e la battaglia di Ravenna (432)

La Renovatio Imperii di Eleuterio: un esarca sul trono dei cesari (616 – 620)

«Quid non mortalia pectora cogis, Auri sacra fames […] » – Eneide, III, 56-7 – A che cosa può spingere la bramosia di ricchezza? Il potere è davvero capace di mutare un uomo degno ed esemplare (vir) in un essere abbietto, senza nobiltà d’animo (homo)? La “maledetta fame” dell’ambizione, come decantava Virgilio nell’eterna epopea del … More La Renovatio Imperii di Eleuterio: un esarca sul trono dei cesari (616 – 620)