Donne romane in piazza

Nel 215 a.C., durante la Seconda Guerra Punica, venne emanata una legge piuttosto severa nei confronti dei costumi delle donne. Si tratta della Lex Oppia (dal nome del tribuno Gaio Oppio), una legge che tentava di contrastare il decadimento e vistoso rilassamento dei costumi tradizionali, causato dalla vittoria durante il precedente conflitto, la Prima Guerra … More Donne romane in piazza

Tacita Muta e Angerona, le dee del Silenzio

Tacita era una ninfa, figlia del fiume Almone. Secondo il mito, Tacita avrebbe avuto l’impudenza di informare la sorella, Giuturna, della passione che il dio Giove nutriva per lei e dei suoi svariati tentavi di sedurla inutilmente. Giove, infuriato per tale indiscrezione, le tagliò la lingua. Il culto di Tacita Muta divenne a Roma molto … More Tacita Muta e Angerona, le dee del Silenzio

Una tragedia dalla Roma Antica: l’assassinio di Ponzia Postumina

In passato come oggi, vi sono alcuni fatti di quella che noi chiameremmo di “cronaca nera” che hanno lasciato segni profondi nella memoria dei contemporanei. Uno di questi fatti è la tragica vicenda di Ponzia Postumina e Ottavio Sagitta, giunto sino ai nostri giorni grazie a Tacito. 58 d.C., Roma. Ottavio Sagitta, tribuno della plebe, … More Una tragedia dalla Roma Antica: l’assassinio di Ponzia Postumina

Le donne romane e la religione

Nella Roma antica, erano solitamente gli uomini appartenenti ai collegi sacerdotali e i magistrati a detenere la conoscenza della corretta procedura dei riti religiosi. Erano gli unici a saper interpretare correttamente la volontà degli dei, soprattutto in caso di una rottura degli equilibri fra uomini e divinità (la cosiddetta pax deorum). Perfino il sacrificio era … More Le donne romane e la religione

Donne romane e vestiti

Anche duemila anni fa, le donne amavano i vestiti, e sebbene esistessero ferree regole sul tipo d’abbigliamento, ci si poteva comunque sbizzarrire sul tipo di stoffa e sui pigmenti. Esistevano, infatti, stolae e pallae realizzate in tessuti preziosi, o di lana molto fine, ed addirittura in seta, proveniente dalla Cina. E questi sono proprio i … More Donne romane e vestiti

Ortensia, la prima “avvocatessa”

Nel 42 a.C., i triumviri Ottaviano, Marco Antonio e Lepido emanarono un provvedimento fiscale straordinario. Secondo tale provvedimento, le donne romane appartenenti a ceti elevati della società sarebbero state obbligate a fare una stima dei loro beni e possedimenti, allo scopo di fornire un contributo per le spese militari. Omissioni o false dichiarazioni sarebbero state … More Ortensia, la prima “avvocatessa”

Sex symbol romani: gladiatori, aurighi, attori

Anche le donne della Roma Antica avevano i loro sex symbol. Uomini non solo di grande bellezza fisica, ma anche con un aspetto atletico. Ciò vuol dire che spesso ad attirare l’attenzione delle fanciulle romane fossero attori di teatro, aurighi, ma soprattutto gladiatori. Si vocifera che la stessa moglie dell’imperatore Marco Aurelio, Faustina Minore, amava … More Sex symbol romani: gladiatori, aurighi, attori

Cammei nella Roma Antica

Col termine cammeo, la cui origine è ancora oggi del tutto ignota, si indica una gemma lavorata a rilievo, nella quale si utilizzano diversi strati delle pietre dure per esaltare la differenza della cromia nei vari piani del rilievo. In epoca Romana, i cammei erano generalmente intagliati in pietre della famiglia dei quarzi. Spesso per … More Cammei nella Roma Antica