Chi sono

“C’era un sogno, che era Roma…”, o qualcosa del genere.

Non molti di noi si rendono conto che ci svegliamo sempre a metà di quel sogno. Questo sito nasce per accompagnarvi fino alla fine: un sogno lungo più di duemila anni, iniziato sulle rive del Tevere nel 753 a.C., e finito sulle rive del Bosforo nel 1453.

Sono Mattia Caprioli. La mia bruciante passione per la Storia, in particolar modo per la Storia militare e per il periodo Tardo Antico, ha segnato in modo indelebile il mio percorso di vita.

IMG-20180316-WA0008[1]

Ho conseguito una laurea triennale in Conservazione dei Beni Culturali nel luglio 2015 con un punteggio di 107/110, con una tesi dal titolo “Scramasax e armi da taglio nell’esercito bizantino tra VI e VII secolo” (liberamente consultabile qui). Ho proseguito con gli studi e l’approfondimento del tema degli armamenti romani del periodo tardo antico, e a marzo 2018 ho conseguito la laurea magistrale in Scienze dell’Antichità, con un punteggio di 110 e lode, con una tesi sull’armamento dei Romani d’Oriente tra VI e VII secolo in Occidente (in via di pubblicazione).

 

IMG_2945

La mia passione per la Storia ha influenzato direttamente anche i miei hobby e le mie occupazioni all’infuori degli studi, e ha condotto alla creazione di questo sito. Sono un reenactor  e pratico scherma storica (conosciuta anche come “HEMA”, Historical European Martial Arts). Faccio parte dal 2011 della Compagnia d’Armi Flos Duellatorum (qui la pagina Facebook), e dal 2016 sono presidente e socio fondatore dell’associazione culturale e di rievocazione storica Numerus Italorum, progetto con il quale posso dedicarmi alla mia più grande passione: l’esercito romano, in particolare tra la Tarda Antichità e la fine dell’Alto Medioevo.

Dal 2017 collaboro come consulente storico con Res Bellica (qui la pagina facebook, 23154731_1850311031663955_8772344811691842281_osempre aggiornata con tutte le novità), un’eccellenza nell’ambito non solo della riproduzione e distribuzione di prodotti di alta qualità per la rievocazione storica, ma anche nella realizzazione di eventi di rievocazione storica e living history, nonché nella creazione di materiali divulgativi. Una collaborazione grazie alla quale riesco a mettere a frutto le mie passioni per la rievocazione storica e lo studio della Storia e della cultura materiale tardoantica e altomedievale.

La passione per l’oplologia e le armi antiche mi spinge non solo a imparare a usarle, ma anche a crearle. Al momento mi dedico soprattutto alla creazione di scudi, sia per la rievocazione che per la scherma storica (utilizzando anche materiali moderni per questi ultimi). Mi sono specializzato in modo particolare nella costruzione di scudi lenticolari, tra i più difficili e laboriosi da produrre.

IMG_20170517_154507
Uno dei miei scudi lenticolari per il periodo tardoantico, ancora privo dell’umbone a protezione della mano.