Martina (613-641). Un’imperatrice odiata

Martina fu forse una delle imperatrici più influenti e allo stesso tempo impopolari della storia dell’Impero Romano. Ella non era molto amata nella capitale per via della natura della sua unione matrimoniale e per via delle pressioni che faceva sull’imperatore per assicurarsi la successione dei propri figli. Suo marito, nonché suo zio, l’imperatore Eraclio (610 … More Martina (613-641). Un’imperatrice odiata

La “clades lolliana” (16 a.C.). Il casus belli per l’invasione della Germania

Fino circa al 17 a.C., i rapporti tra i Romani e le popolazioni germaniche al di là del Reno, grazie anche agli sforzi di Agrippa, sembrano floridi e destinati a un mutuo beneficio. Tuttavia, la situazione sta per cambiare pesantemente. Alcune popolazioni germaniche non sopportano una sempre più pesante ingerenza romana nei loro affari, e … More La “clades lolliana” (16 a.C.). Il casus belli per l’invasione della Germania

Godwin. Un Sassone al servizio dell’impero (595-602)

Nel tardo antico, sono molti i guerrieri e i soldati di origine straniera, particolarmente germanica, che fanno fortuna e ottengono alti incarichi sotto le armi romane. Alla fine del VI secolo, un esempio su tutti è certamente il Longobardo di origine sveva Droctulfo. Leggi anche Droctulfo, il Longobardo che diventò Romano Quasi a lui contemporanea, … More Godwin. Un Sassone al servizio dell’impero (595-602)

Publio Licinio Crasso, comandante romano dimenticato

Se dico “Crasso”, sicuramente la mente di chi legge non può che pensare a Marco Licinio Crasso, ricordato per essere stato uno degli uomini più ricchi di Roma e colui che è stato sconfitto alla battaglia di Carre del 53 a.C. dai Parti. Questa sua fama tutt’altro che lusinghiera non solo ha messo in ombra … More Publio Licinio Crasso, comandante romano dimenticato

Marco Mario. Un Romano alla corte di Mitridate

Gli anni della tarda repubblica romana sono funestati da continue guerre civili, con più parti in lotta per il potere. Tra questi contendenti uno di quelli ancora oggi più celebri è Quinto Sertorio, che dalla Spagna conduce la sua guerra contro gli 𝘰𝘱𝘵𝘪𝘮𝘢𝘵𝘦𝘴 di Lucio Cornelio Silla. Una guerra che, alla lunga, si fa sempre … More Marco Mario. Un Romano alla corte di Mitridate

La battaglia di Aquilonia (293 a.C.). L’ultima grande battaglia delle guerre sannitiche

Le guerre sannitiche sono state tra i conflitti più duri che la Repubblica romana, ancora lontana dall’essere una potenza mediterranea, abbia mai affrontato. Quasi cinquant’anni di scontro, tra il IV e la fine del III sec. a.C. con le popolazioni sannitiche, tra i più ostinati e feroci rivali che il giovane Stato romano abbia mai … More La battaglia di Aquilonia (293 a.C.). L’ultima grande battaglia delle guerre sannitiche

Eroi romani. Sempronio Tuditano, eroe di Canne

2 agosto 216 a.C.La battaglia di Canne, una delle peggiori disfatte della Storia romana, sta volgendo al termine. Il console Varrone è scappato con una cinquantina di uomini, mentre Lucio Emilio Paolo giace sul campo di battaglia insieme ad almeno 40.000 uomini. I sopravvissuti romani si rifugiano nel villaggio di Canne, senza difese, e soprattutto … More Eroi romani. Sempronio Tuditano, eroe di Canne

Recensione: “Lo scudo di Cristo”, di Gastone Breccia

Titolo: “Lo scudo di Cristo. Le guerre dell’impero romano d’Oriente”Autore: Gastone BrecciaAnno pubblicazione: 2016Editore: Editori Laterza Non mi è facile sintetizzare questo libro, perché sarei veramente tentato di spiegare tutto ciò che ho imparato leggendolo. “Lo scudo di Cristo” è un libro fondamentale, e scritto splendidamente, per comprendere appieno le profonde e necessarie trasformazioni a … More Recensione: “Lo scudo di Cristo”, di Gastone Breccia